Il colore dell’oceano

8/1Il cargo è in mezzo all’oceano, intorno a noi acqua, acqua ed ancora acqua. Segue quelle che sono le autostrade del mare, percorse dai tempi dei tempi dai navigatori polinesiani, abili a cogliere ogni segno della natura per scoprire nuove isole. Per chi pensi che l’oceano abbia un solo colore, non è così. Ci sono zone più fonde che si colorano di blu cobalto, con una pennellata di nero, ecco i chiaroscuri delle onde, le piccole onde che movimentano la superficie compatta della massa acquatica, con, a volte, una spruzzatina di bianco in cima. Il sole vivifica il tutto, regala una patina lucida al pelo dell’acqua, rendendo questo mare brillante ma anche luccicante, quasi un cielo pieno di stelle, con i suoi riflessi cangianti. Comprendo come sia stato possibile il suo culto, il culto del sole, che dall’antico Egitto alle isole polinesiane porta lo stesso nome Raa. Le nuvole partecipano al gioco di colori con il loro riflesso o filtrando il sole, schermandolo per attenuare la potenza dei suoi raggi.

La scia traccia il passaggio del cargo, tanto deciso quanto effimero, di un turchese pieno di schiuma, come nella vasca di una diva di Hollywood. Lunghi fili da pesca sono appesi dietro la nave, se mai un pesce abboccasse c’è subito qualcuno pronto a recuperarlo per farlo finire in padella. Appena partiti per ben due volte avevano abboccato, ma gli animali, nella furia della sopravvivenza, erano riusciti a liberarsi, malconci e sanguinanti, certo, ma con intatta la speranza di vita.

La mia cabina è comoda, al primo piano, ancora una volta ho avuto un trattamento di favore, sono in quella destinata al direttore della crociera, unico neo, non ha la finestra. Ogni tanto esco a respirare l’immensità del mare, a godere dell’apertura dell’orizzonte, sottolineata dalle nuvole sparse secondo file leggere in lontananza. Due intere giornate di mare fino alla sosta di un giorno nell’isola di Tubuai, si continua poi due altri giorni fino a Tahiti. Mi piace viaggiare in cargo, il mare è calmo, le mie preghiere sono state esaudite!

Annunci
Categorie: Polinesia Francese | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: