Italia!

  

Sono volate queste tre settimane in Italia, come volano i giorni della mia vita. Avevo organizzato un giro ambizioso, cercando di non dimenticare nulla, almeno le cose più importanti. Appena arrivata ho partecipato al seminario per coordinatori di Avventure nel Mondo, nella magnifica città di Palermo; mi sono trovata in un nutrito (quanto si è mangiato!) gruppo di appassionati viaggiatori come me, vere e proprie macchine da guerra, abili nel tracciare itinerari e nell’individuare le più particolari località, magari non ancora troppo conosciute. È stato bello, anche se di tanto in tanto la testa mi crollava nel piatto dalla stanchezza. Mi sono lanciata nell’avventura del crowdfunding per cercare di pubblicare il libro con il mio testo e le magnifiche foto di Roberto Angaroni, presentandolo nelle mie varie tappe italiche, insieme ai miei video sulla Polinesia: lo scopo è far capire che la vera ricchezza di un viaggio nel lontano Fenua non si limita allo ritrovarsi immersi nella sua magnifica natura: cultura e tradizione del popolo polinesiano sono incomparabili! 

Heiva a Raivavae

Ne ho parlato a Roma, Modena, Bologna dove le brave ballerine della scuola Mana Tahiti mi hanno accompagnata, con le loro magiche danze. Federica e Daniela, spero di rivedervi presto a Tahiti!

Ho incontrato tante persone, amici vecchi e nuovi, persone che non vedevo da tantissimi anni, l’ultimo, in extremis, all’aeroporto con la cara Gioconda! Anche qualche incontro fortunato è avvenuto durante questo viaggio; non sono riuscita a vedere tutti, un vero peccato, ma la porta del cuore e dell’incontro è sempre aperta, sarà semplicemente procrastinato.

Sono andata a trovare persone care che non stanno bene, il mio cuore è gonfio di dispiacere per loro, chissà se ci rivedremo ancora…

La sorpresa più grande è stata con mia madre, la severa figura si e ammorbidita e quello che tanto cercavo lo scorso anno si è realizzato negli ultimi giorni. Al suo primo bacio stavo per cadere a terra tramortita, mi ha colpito con la violenza di un pugno! Poi ci ho preso gusto, ogni volta che passavo da lei non dimenticavo di farmi salutare con un bacio. Il bacio della madre, il bacio che mi è mancato per tutta la vita, ho dovuto crescere ed attraversare un paio di oceani per conquistarlo! 

Questo mi fa partire tranquilla e mi fa anche pensare di ritornare. 

Annunci
Categorie: Senza categoria | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: