Coober Pedy

Giro del Mondo 2

IMG_8912  

Ci sente parlare e si avvicina. Ha gli occhi acquosi, lo sguardo ceruleo, riesce ad essere pettinato e spettinato al tempo stesso, con il segno della notte sul dietro della sua testa. Indossa una tuta bianca, pulita ma macchiata, forse qualcuno si occupa di lui, probabilmente una moglie sua coetanea, con poca vista negli occhi, forse è lui stesso a lavare i propri indumenti, senza vedere le macchie. Ha voglia di parlare con noi, ma senza entusiasmo, non ha alcuna traccia di sorpresa nella voce. “Abruzzese, sono abruzzese”, ci confida, “Abbiamo scavato tanto, si scavava come dei matti!” Cober Pedy è un posto incredibile, i giacimenti di opale hanno fatto diventare questa terra che giace nel cuore secco dell’Australia un cumulo di macerie: si scava, creando pozzi nella roccia sotterranea, i detriti, una volta estratti, vengono passati al setaccio, alla ricerca di una qualche bella pietra che possa finalmente…

View original post 745 altre parole

Annunci
Categorie: Senza categoria | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: