Solitudine

20131226-130007.jpg

Viaggiare soli non porta alla solitudine, al contrario, aiuta a conoscere gli altri, quando si cammina sul bordo di una strada sono numerose le macchine che si fermano per offrire un passaggio, si può addirittura scegliere di evitare i conducenti con forte odore di alcool nel fiato! Una donna sulla cinquantina come me non ha problemi a socializzare, sono bene accolta ovunque, grazie al mio sorriso e forse anche per la mia abilità di cuoca di ‘italian food’. Non mi sento mai sola in viaggio, incontro sempre qualcuno con cui condividere il mio percorso, persone con cui parlare… L’essere sola mi permette di avvicinarmi in quanto essere innocuo alle persone del posto, di entrare nelle loro vite, respirarle, assaporarle, condividerle per qualche giorno. Da sola sono entrata a fare parte della famiglia di Sam nella grigia e polverosa Ambrym alle remote Vanuatu, sono stata adottata da Yvette che mi vuole bene come se fossi sua figlia in Nuova Caledonia, quanto alla Polinesia, beh, li’ posso contare almeno su 3 famiglie adottive… Mi sono sentita più sola nella mia grande e bella casa romana, quella dove avevo traslocato separandomi da mio figlio, diventato adulto, per ottenere ciascuno i propri spazi vitali. Mi ero sentita vecchia e depressa in quel periodo, il distacco dalla mia creatura mi aveva veramente pesato, mi sentivo una povera donna sola, con storie d’amore sempre uguali che non decollavano mai, incamminata verso un inevitabile tramonto, con la sola prospettiva di una sicura solitudine. Vedo su FB donne che si lamentano del Natale passato sole, o meglio, passato con figli o genitori ma senza quel ‘Lui’ tanto agognato; sono stata da sola anche io, non è stato assolutamente un problema, anzi… Ho iniziato a smettere di concentrarmi su quello che non c’è, semplicemente mi godo quel poco che ho.
Qualcosa è cambiato, ho iniziato a viaggiare, sempre più spesso, ho visto che non mi bastava più, sono partita per una prova di circa un anno, ho scoperto la dimensione itinerante e non mi sono più fermata. Mai stata più felice in vita mia! Basta guardare le mie foto che parlano chiaramente: il mio sorriso e’ profondo, gli angoli delle mie labbra svettano verso l’alto, mi sento più giovane ogni giorno di più!

20131226-130036.jpg

Annunci
Categorie: Liberi pensieri | 2 commenti

Navigazione articolo

2 pensieri su “Solitudine

  1. Sono anch’io una ex viaggiatrice solitaria e concordo con quello che scrivi. Da soli, soprattutto in luoghi con una cultura lontana dalla propria, si riesce facilmente ad entrare in contatto con le persone. Sono loro stesse ad avere curiosità di te e a non considerarti più come un turista. E così il viaggio diventa proprio una scoperta ed un insieme di ricordi preziosi. Io, per esempio, non dimenticherò mai l’invito ad un pranzo della festa in casa di una modesta famiglia a Bali o il giro in motorino con un ragazzo musulmano a Java che mi mostrava il meglio dei posti non turistici della sua terra raccontandomi delle sue pene d’amore per una ragazza cristiana. Credo che tu abbia fatto una scelta di vita molto coraggiosa, ma che ti arricchirà tanto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: