Piume

20130712-171731.jpg

Ho voglia anche io di abbigliarmi con piume e collane colorate, di avvolgermi in una morbida stuoia intrecciata fermata da una corda sapientemente annodata. Ho voglia di coprire il mio corpo con i bei tatuaggi delle isole Marchesi, le mie preferite, di portare orecchini e collane di osso e conchiglie abilmente scolpite in tutte le forme di figure mitologiche del Pacifico. Dopo due anni di questa vita non sono più la stessa, il buon gusto italiano che tanto mi apparteneva si appanna ogni giorno di più, mi sto trasformando, non sono certo un ‘palanghi’ la parola con cui a Tonga vengono indicati gli stranieri, la stessa che viene usata per le banconote, orribile associazione! All’aeroporto di Auckland un’enorme coppia tongana che rientrava in famiglia mi ha detto con un sorriso colmo di denti dorati: “Nelle isole non si spende niente, tutto e’ gratis.” Questo per l’abilità del popolo polinesiano, perché a Tonga sono polinesiani eccome, per la loro capacità di vivere secondo natura: coltivando, pescando, mangiando quei maiali semi selvatici che si nutrono di pesce fresco pescando da soli nel mare!

Annunci
Categorie: Tonga | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: